WILPF Italia

Women's International League for Peace and Freedom Lega Internazionale Donne per la Pace e la Libertà, fondata nel 1915 contro la Prima guerra mondiale

F35 E BOMBE NUCLEARI: SI VOTI LA MOZIONE M5S!

Giovedì 28 gennaio, ore 15:30 Sala Caduti di Nassirya, Senato della Repubblica, conferenza stanza sugli F-35 con armamento nucleare.

Report di Tina Cimini

 L’accento e’ stato posto soprattutto sull’impegno preso dall’Italia,nei confronti degli Stati Uniti d’America, di modificare i cacciabombardieri F35 rendendoli idonei a trasportare, ciascuno, due bombe nucleari di ultima generazione del tipo B61-12.

Il governo italiano pare abbia stanziato 15 milioni di euro per ristrutturare il solo deposito di Ghedi (Lombardia), ma è in programma anche l’adeguamento della base militare di Aviano ( Friuli). Ambedue i depositi già custodiscono bombe nucleari sotto la giurisdizione statunitense, in palese violazione del trattato di non proliferazione nucleare ( TNP).

Ora si rende necessario “modernizzare i depositi” procedendo all’acquisizione dei requisiti hardware e software necessari per equipaggiare gli F-35 e renderli idonei a trasportare e sganciare armi nucleari del tipo B61-12 a partire dai lotti denominati Block4A e Block4B la cui produzione e’ prevista a partire dal 2012.

L’Italia contribuisce con il 7% alle spese nucleari americane e non si sa quale sarà l’onere finanziario relativo all’acquisizione di tali  capacita aggiuntive necessarie.

Alcuni paesi alleati,come ad esempio il Regno Unito, da tempo hanno rinunciato alle capacita’ nucleari condivise dell’Alleanza Atlantica,mentre altri come la Germania,il Belgio e l’Olanda hanno già espresso tale intenzione.

Il Parlamento olandese ha chiesto al governo del proprio paese che gli F-35 non siano dotati delle capacita’ di svolgere il ruolo nucleare.

Il M5S, già da un anno,forte dell’adesione di oltre 80 senatori, ha fatto una richiesta analoga al governo italiano.

Non va dimenticato cha l’Italia ha sottoscritto il trattato di non proliferazione nucleare( legge 185 del 9 luglio 1990).

L’Italia ha sempre dichiarato di non far parte del “club atomico” con tutti gli obblighi internazionali che ne derivano e per ben due volte il popolo italiano ha rifiutato con due referendum il nucleare, ,anche solo per fini civili.

Erano presenti alla conferenza esponenti di associazioni pacifiste (WILPF) e antinucleariste (No guerra no nato) che hanno dichiarato la loro solidarietà all’impegno del M5S.

ha preso la parola , fra gli altri, Alfonzo Navarra, impegnato antinuclearista.

F35 E BOMBE NUCLEARI: SI VOTI LA MOZIONE M5S!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/02/2016 da .

Antonia Sani (presidente)

349.7865685

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 227 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: