WILPF Italia

Women's International League for Peace and Freedom Lega Internazionale Donne per la Pace e la Libertà, fondata nel 1915 contro la Prima guerra mondiale

Disarmo nucleare: un imperativo per l’umanità

Buon 2015 da Artemis Sani

disegno di Artemis Sani

di Giovanna Pagani – WILPF Italia   (Lega Internazionale Donne per la Pace e la Libertà)

Vienna dal 6 al 9 dicembre è stata la sede di due importanti eventi dedicati all’emergenza del Disarmo Nucleare, purtroppo oscurati dalla stampa nazionale: il Forum “Il coraggio di bandire le armi nucleari” promosso da ICAN (Campagna Internazionale per l’Abolizione della Armi Nucleari) e a seguire la “Conferenza Internazionale sull’Impatto Umanitario delle Armi Nucleari”. La terza conferenza Internazionale sul tema dopo quella di Oslo-Norvegia (2013) e Nayarit -Messico (2014).

Le armi nucleari, giustificate politicamente in base all’irresponsabile logica della deterrenza, non solo stanno sottraendo preziose risorse allo sviluppo umano, ma ci condannano a vivere nel rischio permanente di una catastrofe nucleare, rispetto alla quale non potrebbe essere messo in atto alcun piano di salvataggio.

Molto chiara la denuncia di Ela Gandhi, nipote del Mahatma Gandhi e attivista pacifista in Sud Africa “l’arma nucleare è pensata per proteggere i privilegi del 10% della popolazione mondiale che non vuole mettere in discussione il proprio stile di vita”.

Esiste, purtroppo, nell’opinione pubblica mondiale una “pericolosa rimozione del pericolo nucleare motivata dall’espulsione della paura dell’impossibilità di salvezza” come ci ha spiegato la psicanalista francese Madleine Mosca, ma è altresì vero che “è un errore pensare che non possa scoppiare una guerra nucleare” come ampiamente documentato dal giornalista americano Eric Schlosser sulla base dei troppi incidenti atomici che, solo per un miracoloso evento, non hanno portato alla deflagrazione nucleare.

Il Forum (più di 600 esponenti della società civile) ha visibilizzato la partecipazione attiva di giovani (la metà dei convenuti) che con grande consapevolezza lottano per il diritto a un presente e un futuro libero dal “crimine” delle armi nucleari (ONU e Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja nel 1996)

La Conferenza Internazionale (158 Stati partecipanti ) ha rappresentato invece una tribuna ufficiale da cui circa un terzo degli stati si è espresso favorevolmente per uno strumento internazionale vincolante che vieti le armi nucleari sulla base dell’impatto umanitario ampiamente studiato negli ultimi anni La posizione dei più moderati continua invece a vedere nel Trattato di Non Proliferazione Nucleare uno strumento ancora valido, soprattutto alla luce della rivendicazione dell’applicazione del suo articolo 6. Molto applaudito il messaggio di Papa Francesco e molto apprezzata la presenza di Usa e Gran Bretagna. Ancora assenti invece Francia, Corea del nord e Israele. Anche l’Italia è intervenuta nella persona del delegato del MAE Giovanni Brauzzi.

Saremo capaci di fare tesoro delle sconvolgenti testimonianze dell’indicibile dolore espresso dai sopravvissuti di Hiroshima e Nagasaki, e dalle vittime dei Test nucleari che con tanto coraggio hanno parlato a Vienna per lanciare il loro SOS sugli evidenti e drammatici effetti delle radiazioni nucleari che mietono più vittime tra le bambine e le donne, condannando le future generazioni a devastanti conseguenze genetiche?

Per dibattere sulla portata di questi due eventi viennesi che precedono l’incontro di New York 2015 sulla revisione del Trattato di Non Proliferazione Nucleare, martedì 16 dicembre ore 15.30 Via Liberiana 17, (Santa Maria Maggiore) Roma si svolgerà l’incontro ESIGIAMO UN DISARMO NUCLEARE TOTALE in cui Giovanna Pagani (WILPF Italia ) e Alfonso Navarra (LOC) di ritorno da Vienna, interverranno sulle prospettive di rilancio di uno strumento internazionale vincolante che recepisca, nell’ambito dei diritti umani, il Diritto dell’Umanità a vivere libera dalle armi nucleari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12/29/2014 da con tag , , .

Antonia Sani (presidente)

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 230 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: